SIA Sezione Ticino, Via Lugano 23, CH-6500 Bellinzona - T. 091 825 55 56 - F. 091 825 55 58 - info@sia-ticino.ch

powered by lavb.ch
STAMPA

Attività SIA

Giovedì 12 gennaio 2017

Il ponte: patrimonio culturale e infrastruttura territoriale

Giovedì 12 gennaio 2017

Ore 16.00 – 19.00

Lugano, LAC

Lugano Arte e Cultura – sala 1

Piazza Bernardino Luini

 

La Società svizzera degli ingegneri e degli architetti (SIA) Sezione Ticino, in collaborazione con l’Istituto internazionale di architettura (i2a) organizza al LAC di Lugano un seminario di studi sul tema del ponte, dal titolo “Il ponte: patrimonio culturale e infrastruttura territoriale”. Il titolo suggerisce il ruolo del ponte quale bene culturale appartenente a tutti e quale manufatto che modella il territorio e disegna il paesaggio. Con queste premesse gli interventi del seminario si articolano intorno a nuovi manufatti, come le opere a cielo aperto realizzate per AlpTransit, e a manufatti esistenti che sono stati risanati ai fini della loro conservazione e dell’estensione della loro durata di vita.

 

Il ponte è stato protagonista di altri due eventi realizzati in collaborazione con la SIA Ticino, la mostra Ponti e via!, esposta a Villa Saroli fino al 21 gennaio, e il dibattito sulle passerelle, che si è svolto a Villa Saroli il 4 ottobre 2016. A questi due eventi il seminario è idealmente legato e si pone come la continuazione di un dialogo sul tema. È immediato anche il riferimento all’apertura della linea AlpTransit al traffico passeggeri e commerciale dell’11 dicembre 2016.

 

L’evento si articola in tre interventi di 25 minuti ciascuno, uno di Massimo Laffranchi, Dr., ing. civ. dipl. ETH/SIA (First Laffranchi Bauingenieure GmbH, Aarwangen BE) che affronterà il tema della trasformazione e conservazione delle opere di ingegneria; uno di Thomas Buehler, ing. civ. dipl. ETH/SIA, direttore Settore Sud AlpTransit, che interverrà sul tema della genesi di un ponte; uno sul tracciato di AlpTransit in Ticino dell’architetto Aurelio Galfetti, membro del gruppo di riflessione e testimone dell’importante svolta che quest’ultimo portò al «pensiero» su AlpTransit e dintorni.

La tavola rotonda finale sarà moderata da Alberto Caruso, direttore di ARCHi, e annovererà, oltre ai relatori appena menzionati, anche altri esponenti importanti del dibattito sull’architettura contemporanea ticinese.

 

Ad accompagnare il seminario è previsto un contributo musicale di Cecilia Vendrasco, flautista, che presenta un concerto di brani pensati per AlpTransit, dal titolo Linee irregolari: alcuni brani sono prime esecuzioni assolute, altri brani sono noti, ma legati da un filo conduttore musicale ad hoc, nella convinzione che musica e arte del costruire siano due forme di comunicazione legate a un linguaggio comune, fatto di armonie, di equilibri, di proporzioni, di ritmo.

 

Proponiamo una bibliografia scelta, non solo specializzata, ma anche tematica retrospettiva e corrente, sul tema del ponte e sui temi trattati, di cui saranno forniti i riferimenti e i cui testi si potranno trovare presso il bookshop del LAC.

 

Il LAC ospita l’evento patrocinato dalla città di Lugano, che avrà luogo il 12 gennaio 2017 nel pomeriggio.

 

L’evento è a cura di Laura Ceriolo (arch., rivista Archi), Paolo Spinedi (ing., SIA Ticino), Cristina Zanini Barzaghi (ing., capodicastero Immobili Lugano).

 

La partecipazione al seminario è gratuita, per questioni organizzative vi invitiamo a comunicare la vostra presenza all’indirizzo email soci@sia-ticino.ch.

 

Maggiori informazioni, come pure il programma del pomeriggio nella locandina allegata. 

 

In attesa di incontrarvi numerosi, vi presentiamo cordiali saluti.


flyer - PDF, 744 KB