SIA Sezione Ticino, Via Lugano 23, CH-6500 Bellinzona - T. 091 825 55 56 - F. 091 825 55 58 - info@sia-ticino.ch

powered by lavb.ch
STAMPA

Comunicati

Rapporto di attività 2016-2017

Gentile signora,
egregio Signore,
caro socio SIA Ticino, 

in data 6 giugno 2017, presso il salone dell’Antico Convento a Monte Carasso, si è tenuta la 123° assemblea generale ordinaria della società svizzera degli ingegneri ed architetti, sezione Ticino.

Oltre a costituire il tradizionale e più opportuno momento d’incontro durante il quale i membri hanno potuto essere debitamente informati sulle attività della società, nel corso dell’assemblea i presenti hanno accolto all’unanimità il progetto della nuova Conferenza delle Associazioni Tecniche CAT, che prevede in particolare l’assunzione di un direttore a tempo pieno da affiancare al segretariato.

All’assemblea sono intervenuti anche il Presidente del Gran Consiglio signor Walter Gianora e il Direttore del Dipartimento del Territorio, Consigliere di Stato avv. Claudio Zali, i quali hanno portato il saluto del Gran Consiglio rispettivamente del Consiglio di Stato. Entrambi hanno riconosciuto l’importanza delle professioni di ingegnere e di architetto e ne comprendono le difficoltà del momento.

La grande attività svolta nel 2016 dell’osservatorio delle commesse pubbliche, della commissione concorsi e del centro di competenza onorari, è testimone di una situazione del mercato ticinese preoccupante: con offerte sempre più al ribasso che hanno solo l’effetto di peggiorare la qualità delle prestazioni e spingere i salari dei collaboratori sempre più verso il basso. Tanto che si può parlare di casi di dumping salariale anche nel settore dell’ingegneria e dell’architettura. S’impone quindi una maggior professionalizzazione delle attività delle nostre associazioni!

Comunque, grazie a questa intensa attività, oggi possiamo avere una più chiara visione del comportamento di alcuni enti pubblici, para-pubblici ma anche del modo di agire di alcuni ingegneri ed architetti. In modo particolare sono venute alla luce alcune problematiche quali il non rispetto della legge cantonale sulle commesse pubbliche ed un controllo insufficiente da parte degli organi preposti a vigilare su queste pratiche, una grande confusione riguardo alla prassi per l’ottenimento e la gestione di sussidi pubblici, nonché ingegneri ed architetti che agiscono in contrasto con quanto indica il codice d’onore della SIA.

L’assemblea di SIA Ticino giunge al termine di una fase durata un paio di anni e culminata insieme alle recenti assemblee dell’Ordine Ticinese degli Ingegneri ed Architetti OTIA e dell’Associazione degli Studi di Ingegneria e Architettura Ticinesi ASIAT durante le quali sono state prese delle decisioni fondamentali da parte dei soci, in particolar modo l’aumento della tassa OTIA che permette la ristrutturazione della CAT, dandole i necessari mezzi per proseguire nelle attività che servono a promuovere e difendere le professioni degli ingegneri e degli architetti.

Si tratta di segnali molto forti che stanno a significare che le associazioni di categoria vogliono apportare dei cambiamenti per poter uscire da una situazione difficile e ritrovare maggiore serenità: non solo a beneficio degli ingegneri e degli architetti ma, tenuto conto dei loro campi di attività a favore del territorio e di tutta la collettività. Ma per poter raggiungere questi importanti obiettivi, anche l’ente pubblico deve rivedere e migliorare alcune pratiche in seno alla assegnazione dei mandati e alla vigilanza che ne deriva. La SIA Ticino, insieme alle altre associazioni professionali che fanno parte della CAT, e con cui collabora intensamente da tempo, propone per esempio la sistematica introduzione del criterio dell’attendibilità del prezzo.

Nel corso dell’assemblea di SIA Ticino è stato anche salutato e ringraziato l’architetto Alberto Caruso, che per un ventennio ha diretto e fatto crescere la rivista archi. Gli subentra l’architetto Mercedes Daguerre, alla quale il comitato di SIA Ticino formula i più fervidi auguri per gli impegni che dovrà affrontare nei prossimi mesi ed anni.

Alla presente alleghiamo il rapporto di attività 2016/2017 presentato in occasione dell’assemblea ordinaria, nel quale sono riportate tutte le attività dei gruppi di lavoro della SIA Ticino nonché della CAT. 

L’occasione ci è gradita per augurare a tutti una buona estate e cordiali saluti, 

ing. Paolo Spinedi, Presidente SIA Ticino


Comunicato Stampa - PDF, 288 KB
Rapporto attività 2016_2017 - PDF, 353 KB

Pubblicata il 17.8.2017